Entdecken

Santuario della Beata Vergine della Pallavicina

Santuario della Beata Vergine della Pallavicina

Fahrrad-Highlight

Von komoot-Nutzern erstellt
8 von 9 Fahrradfahrern empfehlen das

Tipps

  • Loris Mazzullo

    ll santuario della Beata Vergine della Pallavicina (in dialetto cremasco: santüare dala Palvizina) è un luogo di culto mariano situato a Izano, sorge lungo la strada provinciale che collega Crema a Salvirola attraversando l’abitato di Izano. Un viale alberato collega il luogo di culto alle prime abitazioni storiche del paese, la sua specificazione deriva dalla roggia Pallavicina che le scorre nei pressi. Non sono noti documenti storici che attestano l’origine dell’apparizione, per cui si fa riferimento alla tradizione secondo la quale il giorno 13 maggio di un anno imprecisato la Vergine sarebbe apparsa in questo luogo ad una ragazzina raccolta in preghiera. La Vergine avrebbe chiesto alla fanciulla di erigere una chiesa in suo onore comunicandone il desiderio al prete del paese. A seguito dello scetticismo del religioso, la Vergine riapparve il giorno 14 consegnando alla giovinetta un ramoscello che sarebbe fiorito una volta nelle mani del sacerdote. Si parla di una chiesa edificata sul luogo della primitiva costruzione a partire dal 1578, in occasione di una visita pastorale. A quel tempo la sua struttura doveva essere ormai organizzata secondo le linee che sono tutt’oggi visibili, un piccolo santuario ad una sola navata, terminante in una profonda abside completamente decorata con affreschi di scuola cremonese. I secoli successivi videro un progressivo arricchimento architettonico e decorativo, che ricoprì l’interno di una veste barocca. La chiesa attuale risale al XVI secolo, ma è evidente sia da tracce pittoriche sia da documenti che l’attuale edificio è stato preceduto da un’altra costruzione, quasi certamente di dimensioni più piccole, ma con lo stesso orientamento dell’attuale; come già citato, nell’abside è presente un affresco votivo datato 1444 e raffigura la Beata Vergine col Bambino. Nel 1691 veniva eretta la cappella dedicata a San Carlo Borromeo e veniva avviata la costruzione della cappella dedicata a Sant’Antonio da Padova. Nel 1749 fu collocato l’organo opera dei Serassi di Bergamo. Lavori rilevanti furono realizzati nel 1910 ad opera del parroco Luigi Barbieri: forse per ovviare all’anomalia della collocazione dell’altare il sacerdote fece costruire sul lato opposto una seconda facciata progettata dall’ingegner Celli.

    • 9. April 2020

Du kennst dich aus? Melde dich an, um einen Tipp für andere Outdoor-Abenteurer hinzuzufügen!

Die beliebtesten Radtouren zu Santuario della Beata Vergine della Pallavicina

Unsere Tourenvorschläge basieren auf tausenden von Aktivitäten, die andere Personen mit komoot durchgeführt haben.

Ort: Izano, Cremona, Lombardei, Italien

Informationen

  • Höhe80 m

Meistbesucht im

  • Jan
  • Feb
  • Mär
  • Apr
  • Mai
  • Jun
  • Jul
  • Aug
  • Sep
  • Okt
  • Nov
  • Dez

Wetter - Izano

Entdecken

Santuario della Beata Vergine della Pallavicina